Menu principale
Home
Chi siamo
Palazzo Bradamante
Assemblea
Giunta Esecutiva
Comitato dei Garanti
Coro
Folklore
Coretto "Pizzichino"
Laboratorio creativo
Filodrammatica
Solisti
Strumentisti
Terza età
Contatti
Cerca
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Statistiche
Utenti: 9718
Notizie: 48
Collegamenti web: 10
Visitatori: 243098
 
 
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
 
"Con il contributo finanziario MAE - UI (Legge 73/2001)
Raduno dei Dignanesi, 1-4 maggio PDF Stampa E-mail
Image Una bella, bellissima rimpatriata. Si sono dati appuntamento a Dignano, nel tradizionale incontro annuale, i ...  Dignanesi. Quest'anno, come detto, nel paese natio, su iniziativa congiunta della Comunità degli Italiani e della "Famiglia Dignanese". Giornate intense, all'insegna dell'amicizia, del ritrovarsi, del ricordare.

Image

Image


Venerdì una splendida giornata di sole: un regalo di questa bizzosa promavera. In mattinata, guidati dal solerte Sandro Manzin, i Nostri hanno ripercorso i sentieri delle chiese di campagna e delle casite, con visita ai resti romani di Barbariga - Dragonera; nel pomeriggio, assieme ad Anita Forlani, una passeggiata per le contrade della località mentre al primo piano di Palazzo Bradamante si davano battaglia i "signori delle carte".

Image

In serata, nella sala maggiore, lo spettacolo artistico culturale. Ed ha fatto piacere vedere che la capiente sala avrebbe voluto metri quadri in più. Hanno sostenuto lo spettacolo il delizioso coro "Pizzichino" preparato dalla M.a Paola Stermotić, il coro diretto dalla M.a Orietta Šverko,  il gruppo folkloristico della Scuola elementare di Dignano guidato da Marisa Chiavalon, le recitatrici Manuela Geissa, Gaia Forlani e Monika Brščić. In chiusura l'intervento canoro di Albina ed Ercole Simonelli. Un fuoriprogramma con Marino Giachin al microfono per alcune poesie. Poteva finire così? No! C'è stato un toccante "Va pensiero" cantato dal coro del sodalizio accompagnato, al pianoforte, dall'eleganza interpretativa di Tatiana Šverko Fioranti.
La serata è proseguita con un gustoso e apprezzato rinfresco e, nella migliore tradizione bumbara, con canti (e qualche ballo) con sottofondo musicale l'impareggiabile fisarmonica di Claudio Dorliguzzo e la romantica chitarra di Luciano Biasiol.

Image

Ad inizio serata, i saluti di Carla Rotta - presidente della Comunità degli Italiani ("Bentrovati: è giusto l'incontro, qui, a Dignano, perchè si è bumbari dappertutto ma a casa sempre e solo a Dignano"), Luigi Donorà - presidente della "Famiglia Dignanese" e di Sergio Delton - vicesindaco.

Sabato mattina, la Messa solenne in San Biagio con la partecipazione del coro comunitario diretto da Orietta Šverko; ha fatto seguito una toccante commemorazione dei Defunti, nel cimitero dietro il duomo di San Biagio, il pranzo comune a Puntisella, ad un soffio dal mare e tutto il pomeriggio per parlare, ricordare, cantare e ballare (bellissima la furlana ballata dai moredi e morede, anagraficamente di una volta ma con un cuore giovanissimo) e in serata il concerto dei M.i Donorà - Rumici e Fonzari - Šverko Fioranti.  "Ho pensato alla serata di ieri e all'incontro - ha detto Carla Rotta prima di augurare a tutti buon rientro a casa - bello tutto, lo spettacolo, l'incontro, l'allegria, ma più di tutto il fatto di presentarsi non tanto con nome e cognome ma con i soprannomi. segno che si è riunita a Dignano, indistintamente dal luogo di provenienza, la mularia de piasa, S. Giacomo, Li vartei, San Martin, Calnova, S. Zane."

A Puntisella anche lo scambio dei doni: alla CI è andata una targa dell'incontro, alla "Famiglia dignanese" è stato fatto omaggio di una targa argento di Palazzo Bradamante.     


 
< Prec.   Pros. >
© 2018 www.ci-dignano.com